Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Influenza e raffreddore stagionale: cura naturale senza farmaci

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 15
ScarsoOttimo 

influenza-raffreddoreL’influenza è una infezione contagiosa delle vie aeree (naso, gola, polmoni), causata da virus (del genere Orthomyxoviridae), le cui varianti sono tante, per questo ogni anno ci ammaliamo (anche più volte). La guarigione non equivale alla vaccinazione annuale per l'influenza, perchè l'immunizzazione naturale è molto più protettiva del vaccino. Il vaccino protegge per una grande varietà di virus, ma solo per un anno.

Segui anche la rassegna web salute e ambiente

L'influenza si può battere senza farmaci e senza, con questo, considerarsi eroi. Innanzitutto sfatiamo un luogo comune, duro a morire: gli antibiotici non servono, prenderli durante l'influenza significa debilitarsi ed allungare lo stato influenzale. L'antibiotico va preso solo a seguito di complicanze accertate dal medico ed in genere viene prescritto superfluamente (antibiotico: regole per l'uso corretto).

La febbre è una risposta fisiologica dell'organismo che non deve preoccuparci e suggerisce di stare a casa al riparo dalle intemperie. I farmaci contro la febbre, non sempre necessari, possono essere assunti solo con l’obiettivo di alleviare i sintomi. La febbre in questo senso va considerata come parte dei meccanismi di difesa dell'organismo, la temperature più elevate della norma ostacola la replicazione dei microorganismi infettanti (specialmente virus).

Non è buona norma ricorrere a farmaci antipiretici (paracetamolo e altri) in ogni occasione di febbre, meglio riservarli a condizioni di febbre elevata (maggiore di 39 °C). I farmaci antipiretici, infatti, agiscono sul centro termoregolatore, quindi sul sintomo, non sulla causa della febbre.

Per evitare che la febbre si avvicini ai 40° C è possibile ricorrere ad impacchi di acqua fredda sulla fronte ed evitando di coprirsi troppo. Quando la febbre è alta si tende a non mangiare e bere. Invece è particolarmente importante bere molta acqua e di tanto in tanto anche un po' di spremuta d'arancia o té. Quando la febbre supera i 38°  non si deve bere latte.

La vitamina C, è abbondante e sufficiente nella frutta o spremute da bere subito. Non è mai stata dimostrata l'utilità di integratori della vitamina C per l'influenza ed il raffreddore, pertanto non serve alcun farmaco, né l'aspirina (acetilsalicilico) con integratori vitaminici, tanto meno antivirali (non assumere l'antivirale Tamiflu).

Differentemente il raffreddore (che è sempre di origine virale) non comporta quasi mai febbre, interessando le prime vie respiratorie (naso e gola). E' una forma più facile da gestire, generalmente i sintomi sono più lievi dell'influenza. Il freddo è in grado di abbassare le difese immunitarie, rendendo più suscettibili alle infezioni, dunque è particolarmente raccomandato coprirsi bene d'inverno e durante lo stato influenzale. Quando l’aria è troppo fredda bisognerebbe usare l’accortezza di respirare attraverso una sciarpa (ottimo mezzo per riscaldare un po’ l’aria).

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn