Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Liste d'attesa e ALPI (intramuraria) - Conclusioni

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Indice
Liste d'attesa e ALPI (intramuraria)
Risultati
Conclusioni
Tutte le pagine

CONCLUSIONI

Pur con le dovute cautele legate alla circostanza che i dati provengano da una singola azienda ospedaliera, si può evidenziare dai grafici che non esiste dipendenza tra tempi d'attesa ed un incremento al ricorso ALPI, almeno come motivo principale o preponderante.

Conseguentemente l'ALPI non è uno strumento specificamente valido alla riduzione delle liste d'attesa, altrimenti la percentuale di ricorso a questo strumento sarebbe dovuta aumentare al crescere dei tempi d'attesa e calare al diminuire dei tempi d'attesa. Quantomeno ci si sarebbe aspettata una proporzionalità di tipo tendenziale che invece, e paradossalmente, è risultata invertita!

In realtà sono molteplici le motivazioni che spingono l'assistito a ricorrere alle prestazioni in ALPI, si può supporre che particolare importanza rivesta l'esigenza di ottenere un esame accurato, più attento e di qualità superiore per esami delicati di cui si è preoccupati, per il grande rilievo che rivestirebbe una minima imprecisione (ad esempio: esami neurologici, cardiologici, oncologici, ginecologia e ostetricia).

In sintesi si preferisce l'accesso in ALPI quando la prestazione è fortemente legata all'abilità e competenza del medico, indipendentemente dai tempi d'attesa del SSN. Infatti, si ricorda, che una delle differenze sostanziali consiste nel diritto di scelta del medico, cosa che non può avvenire attraverso il SSN.

Successivamente, in misura minore, intervengono componenti psicologici, quale l'urgenza percepita dal paziente o la reale necessità di ottenere l'esame in tempo utile (tempi d'attesa eccessivi).

Contrariamente all'opinione comune l'ALPI può costituire realmente una libera scelta dell'utente, i medici per primi dovrebbero rendersi conto che le lunghe liste d'attesa sono solo una barriera psicologica,  soprattutto le nuove norme introdotte e la differenziazione in classi di priorità B-D, costituirebbero un passo importante verso l'abbattimento di tali ostacoli.

Purtroppo si deve constatare che tale sistema di priorità A e B è ovunque costantemente disatteso, in Sicilia, tanto che molti medici di base non lo conoscono e purtroppo ancor meno gli assistiti. (by Giuseppe Grimaldi)

Vedi anche:



You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn