Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La corruzione dei medici

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

medici-corrottiIl medico convenzionato con la Asl che prescrive i farmaci segnalati dai rappresentanti farmaceutici dietro compenso di denaro risponde del reato di corruzione. Lo stabilisce la sentenza n.1207/2012 della Corte di Cassazione rigettando la tesi del collegio difensivo, che sosteneva invece che si fosse in presenza della più lieve fattispecie contravvenzionale di cui articolo 123 del d.lgs 219/2006, ovvero “Concessione o promessa di premi o vantaggi pecuniari o in natura”.

Nel 2007  il Tribunale di Pisa dichiarava responsabili del delitto di corruzione continuata quattro medici per avere, nella loro qualità di medici convenzionati con il Ssn, prescritto ai pazienti farmaci segnalati da promotori di ditte farmaceutiche dietro compenso di somme di denaro pari (all'epoca dei fatti contestati) a circa 2-3 mila lire per ogni singolo pezzo prescritto.

I medici ricorrono per Cassazione e i legali della difesa sostengono che la condotta dei loro assistiti sia penalmente irrilevante da sussumere al più nella fattispecie contravvenzionale di cui all'art. 123 d. lgsl. 24 aprile 2006, n. 219, tenuto conto anche della esiguità delle somme. Deduzione "infondata", secondo la Suprema Corte, perché "la condotta presa in esame dalla disposizione deve ritenersi "prodromica" rispetto a quella denominata di comparaggio (...), dato che in questa è contenuto l'ulteriore elemento dello scopo dell'agente di «agevolare la diffusione di specialità medicinali»; sicché (...) il rapporto tra le due fattispecie si configura secondo lo schema del c.d. reato necessariamente progressivo, che rende applicabile solo la fattispecie più ampia".

Ma a prescindere da questa impostazione, secondo la Cassazione “sarebbe comunque configurabile nel caso in esame la fattispecie di corruzione, data la qualità soggettiva di pubblico ufficiale rivestita dai medici, in quanto inseriti nel Ssn, che costituisce elemento specializzante, sotto il profilo della qualità dell’agente, rispetto al reato di “comparaggio”, che ha come destinatari indifferenziatamente quanti esercitino una professione sanitaria”.

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn