Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nursind: troppi medici e pochi infermieri al Papardo-Piemonte

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

infermiere_professionaleEsiste, a giudizio di Nursind, una netta differenza tra i dati forniti dall'ex gestione sanitaria Siciliana e la realtà:  i  posti  letto  disponibili,  infatti  sarebbero  sulla  carta  543,  ma  solo  meno  di  470  sono realmente attivi, con una riduzione che nei mesi estivi arriva ad oltre il 23%.

Tale  differenza  è  aggravata  dal  fatto  che  alcune  unità  operative  subiscono  una soppressione temporanea parziale o totale, e non solo per le dovute e continue ristrutturazioni. "La  temporaneità,  a  quanto  pare,  non  coincide  con  la  programmazione"  -  afferma  il  segretario aziendale,  Francesco  Ruggeri  -  e  continua:  “che  ben  vengano  le  ristrutturazioni,  ma  l'offerta assistenziale avrebbe potuto essere ottimizzata gestendo i due presidi Papardo e Piemonte insieme”.

Inquietante, invece, appare la discrasia rispetto alle linee guida  emanate dall'assessore Russo  nel

2010 che, nel determinare la dotazione organica, assegnavano all'A.O.O.R. Papardo-Piemonte, 326
medici, 750 infermieri e 120 O.S.S.  Al 31/12/2012 il personale era così determinato: medici 421, infermieri 701 e solo 17 O.S.S.

Quindi un'eccedenza di 95 medici ed una carenza di 152 unità dedicate all'assistenza diretta ai pazienti (- 49 infermieri e - 103 O.S.S.). 7.800.000 € circa spesi per i 95 medici in esubero. Ben 4.000.000 di € in più rispetto agli ipotizzati 3.800.000  che  sarebbero  bastati  ad  assumere  152  tra  infermieri  ed  O.S.S.  invece  di  lasciare  i cittadini in condizioni di notevole disagio e le UU.OO. in "AUTODETERMINAZIONE", che in buona sostanza significa "cavatevela come meglio potete e non disturbate oltre"…

A volte l'ingerenza della politica con la p minuscola ha portato il sistema - sanità a un punto di non
ritorno, ove i famigerati "tagli" sono diventati ormai insopportabili.
Per scongiurare in extremis la chiusura dei posti letto e l'azione prevaricatrice sugli infermieri, che
per godere di pochi giorni di ferie sono costretti, in alcuni casi, ad accettare turni massacranti per
coprirsi  a  vicenda  o  addirittura  cambi  di  reparto  a  dir  poco  "stressanti",  il  sindacato  Nursind
attraverso  il  suo  segretario  aziendale,  aveva  chiesto  l'applicazione  della  direttiva  assessoriale  del
24.6.14  che  prevede  la  possibilità  di  assumere  infermieri  a  tempo  determinato,  ma  la  risposta
laconica del commissario è stata: "non possiamo, dobbiamo rispettare la massa finanziaria"...
In  altre  parole,  si  chiudono  posti  letto  e  si  creano  disagi  gravi  ai  cittadini  ed  al  personale  e  si
spendono 4.000.000 di euro circa per garantire gli esuberi!! Ad Majora

 

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn