Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Farmaco dimagrante Alli venduto con troppa facilità

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Alli, è un farmaco dimagrante, sotto osservazione dell’Aifa, che viene venduto come se fosse acqua fresca, senza che il farmacista ponga preventivamente le domande necessarie su peso, abitudini e stile di vita del consumatore.

È quanto emerge dall’inchiesta di Altroconsumo in 58 farmacie, 9 parafarmacie e 3 corner ipermercati di sei città italiane: Roma, Milano, Bari, Napoli, Palermo, Torino. Il 47% dei farmacisti interpellati, alla richiesta del farmaco, non ha proferito verbo se non: “Cinquantatre euro”, senza informarsi sul peso, lo stato di salute, né accennando ai possibili effetti avversi. In totale, ben il 74% lo ha venduto a soggetti che non ne avevano bisogno.

Il principio attivo orlistat, contenuto nel farmaco Alli, è una vecchia conoscenza. È stato approvato a fine anni novanta dall’Emea (l’agenzia europea del farmaco) come trattamento antiobesità. La casa distributrice, la Glaxo, ne ha dimezzato il dosaggio, cambiato il nome e lo ha fatto diventare un farmaco di libera vendita in Europa. I suoi effetti collaterali sono attualmente monitorati dalla Fda, l’autorità Usa, che sta raccogliendo segnalazioni di medici e pazienti su danni epatici e al pancreas. In Italia il farmaco è stato inserito dall’Aifa nella categoria Sop (libera vendita, ma divieto di pubblicità) al posto di Otc (libera vendita, con pubblicità).

In Europa, sulla base di queste e altre segnalazioni, si è deciso di integrare il foglietto illustrativo di Xenical (orlistat 120 mg) e di Alli (orlistat 60 mg) con la scritta “rischio di pancreatite e possibili disturbi ai reni (nefropatia da ossalati)”.

Alli agisce inibendol’assimilazione dei grassi ingeriti, che vengono eliminati direttamente con le feci. Per questo, sono frequenti effetti indesideratidi tipo gastrointestinale come flatulenza, bisogno improvviso di evacuare, perdite oleose, feci molli. Questi effetti sono tanto più marcati, quanto maggiore è l’apporto di grassi introdotti con la dieta. Altri effetti indesiderati: allergia nelle persone predisposte, ipoglicemia, disordini al fegato e alla bile...  Alli (mortacci tua), non è indicato per le donne in gravidanza o che allattano, per chi soffre di problemi intestinali per adolescenti o bambini.

Dall’inchiesta traspare chiaramente come Alli sia dispensato senza la necessaria funzione di filtro e analisi del farmacista. I risultati dell’indagine sono stati inviati all’Aifa e a Federfarma.  [Fonte Altroconsumo e ilBisturi]

Vedi anche:

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn