Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Discarica abusiva sequestrata e cassonetti bruciati a Palermo

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

rogo cassonettiPalermo, 12 giu - Una vasta area trasformata in discarica abusiva a Fondo Pasqualino, frazione di Aquino, e' stata sequestrata dai militari della guardia di finanza per evitare che potesse essere ulteriormente alimentata.

Carcasse di animali in decomposizione, rifiuti ingombranti, lastre di eternit e rifiuti tossici e nocivi  avevano creato una vera e propria discarica abusiva, con gravissimi pericoli di salute in una zona di edilizia popolare fortemente urbanizzata.

Nonostante sia cessata l'emergenza rifiuti, sono ripresi, la scorsa notte, gli incendi dei cassonetti dell'immondizia. 

I vigili del fuoco, sono stati impegnati in una decina di interventi, prevalentemente nelle zone del centro storico della città. Uno dei roghi si è esteso ad un'auto che era parcheggiata accanto ad un contenitore e che è andata distrutta.

Gli inquirenti stanno valutando se si tratti dell'opera di vandali - in città da anni sono frequenti episodi simili - o se i roghi siano stati appiccati in zone in cui, nonostante la situazione della raccolta dei rifiuti sia tornata alla normalità, si trovavano comunque cumuli di immondizia.

Durante l'emergenza i cittadini, assediati da tonnellate di spazzatura non raccolta, hanno dato fuoco a migliaia di cassonetti.  Probabilmente ignorando che tale pratica crea enormi quantità di diossina e PM10. I ragazzini spesso non lo sanno qualcuno dovrebbe informarli, ma ai giornali sembra sfuggire questo devastante particolare.

Esplode anche la rabbia dei palermitani, Salvatore Borsellino, il fratello del giudice Paolo: "Quei rifiuti sono il simbolo del degrado in cui sta sprofondando Palermo. Questa città non è più la capitale morale del paese. Perché l'immondizia è dentro le istituzioni, che hanno distrutto la memoria, la coscienza collettiva, e soprattutto il buon governo, la vera frontiera della lotta alla mafia".

Nei bilanci in rosso dell'azienda igiene ambientale di Palermo sono finite pure le spese folli per 22 missioni del managment negli Emirati Arabi, alla ricerca di chissà quale gara d'appalto da aggiudicarsi: 550 euro a notte negli alberghi più esclusivi di Dubai, 500 euro per un pranzo ai tavoli di raffinati ristoranti. Dalle ricevute rimborsate risulta che cinque funzionari avrebbero soggiornato contemporaneamente in due alberghi di due città diverse. Con la nuova legge queste notizie non si potranno più dare, la gente non comprenderebbe più il motivo che è stato alla base dello sciopero dei dipendenti. Il Procuratore di Torino a Micromega dichiara: "Siluro alla sicurezza di tutti i cittadini e impunità per fior di delinquenti". Firma anche tu contro la legge bavaglio, clicca qui.

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn