Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Allarmismo stupido per l'epatite A

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Nessuno si è accorto di nulla, ma il sistema di sorveglianza Seieva (Sistema epidemiologico integrato dell’epatite virale acuta) lancia l'allarme con la registrazione di 417 casi di epatite A (HAV) in 6 mesi contro i 16 del corrispettivo periodo passato. Così qualche benpensante ha ritenuto utile dare l'allarme, per guadagnare un po' di visibilità e raccomandare il vaccino prima di partire per le vacanze...

In realtà nei paesi in via di sviluppo l'esposizione e l'infezione da HAV sono presenti in età infantile quando è asintomatica (senza sintomi), nei paesi industrializzati, col miglioramento delle condizioni socio-economiche l'esposizione in età infantile si è ridotta notevolmente.

Essendo l'infezione da HAV più sintomatica negli adulti che in età infantile, paradossalmente si è rilevato un aumento delle infezioni clinicamente manifeste.

L'epatite A non cronicizza mai, si caratterizza per una possibile manifestazione sintomatica improvvisa fra i 15 e i 50 giorni successivi all'ingestione del cibo contaminato. Il periodo di incubazione dovrebbe dunque bastare per rientrare dalle vacanze (beato chi le può fare).

Nei bambini, l'eventuale manifestazione sintomatica è la diarrea. Normalmente nessuna cura è necessaria. La guarigione avviene nel giro di 1-2 settimane, rari i casi di complicanze, perlopiù dovuti ad altre concomitanti malattie in anziani. Dopo la guarigione si ha un’immunità permanente dal virus HAV. Oltre il 50% degli italiani risulta protetto da immunizzazione naturale. Anche questo vaccino è praticamente inutile!

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn