Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Sicilia: laboratori analisi convenzionati protestano

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

laboratorio-analisi-sangue_1799I Laboratori di analisi minacciano licenziamenti e chiusure per fallimento. Da lunedì annunciano l'inizio dello sciopero, al fine di spingere l'assessore Borsellino ad applicare un tariffario più benevolo di quello nazionale (Balduzzi). Ma si ribellano anche alla restituzione di quanto incassato in più in 5 anni. (Sicilia la sanità privata deve restituire i soldi in più percepiti).

Le tariffe del decreto Balduzzi costituiscono le quote massime applicabili, per le prestazioni del SSN. Alcune regioni applicano addirittura tariffe inferiori. Qualche regione interviene con fondi propri, aumentando la tariffa rimborsata ai convenzionati, ma non sono regioni commissariate, non hanno un piano di rientro e buchi di bilancio come la regione Sicilia.

Per la Sicilia intervenire con fondi propri (che non ci sono), per integrare le tariffe, significherebbe mettere ancora una volta le mani nelle tasche dei siciliani, con l'aumento del ticket e tasse varie, quando tutti siamo consapevoli che già paghiamo IRAP e addizionale irpef al limite massimo.

La vicenda dei rimborsi parte dal 2007, con il decreto Lagalla che riduce i rimborsi per i Laboratori di Analisi private, subito impugnato, e il Tar ha concesso la sospensiva cautelare. Nell’attesa della sentenza di merito Lagalla riportò in vigore il più vantaggioso tariffario per i privati (1997).

Nei mesi scorsi la sentenza definitiva che dà ragione alla regione Sicilia, dunque scattano inevitabilmente le nuove tariffe, che a giugno 2013 si sono ridotte maggiormente. Però i privati dovranno rimborsare quanto incassato in più dall'applicazione delle tariffe a loro più vantaggiose.

Le lobby vogliono stare al di sopra di tutto e tutti, anche delle sentenze. Così scatta lo sciopero che parte da un ragionamento di grande pressione, che suona come un ricatto: "chi sarà in grado di assorbire il 90% della popolazione che, attualmente si rivolge alle strutture private per gli esami di laboratorio?". Qualcuno si chiede se non siano troppe queste analisi fatte nelle strutture private convenzionate...

Non solo, i rappresentanti dei laboratori d'analisi dicono che “negli ospedali e nei poliambulatori le prestazioni costano tre volte di più che nei centri privati, e comunque non sono predisposti a ricevere un afflusso di utenti così imponente! Come pensa di fare, il presidente della Regione, a garantire il servizio ai cittadini? A chi lo affiderà?”. Tuttavia il governatore Crocetta, a quanto riferiscono, si è sempre rifiutato di incontrarli.

E' pure difficile capire cosa vogliono proporre: un tariffario vantaggioso? Rinuncia a quanto dovuto?

E' assodato che la Sicilia ha un numero spropositato di laboratori di analisi privati convenzionati. Rapportando la popolazione dell’isola al numero dei laboratori d’analisi, risulta che la Sicilia ha un erogatore ogni 7.530 abitanti. La ricca e sprecona Lombardia (si classifica terza) ha un laboratorio ogni 18.530 abitanti.

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn