Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

Vitamina D migliora difese immunitarie

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

soleLa vitamina D è essenziale per l’assorbimento del calcio e si pensa che sia in qualche modo coinvolta nello sviluppo di malattie come la sclerosi multipla o come il cancro, ciò che non si sospettava è il suo coinvolgimento nel funzionamento del nostro sistema immunitario.

La scoperta proviene da un team di ricercatori dell’Università di Copenaghen, diretta del professor Carsten Geisler, che hanno potuto verificare che le cellule T del nostro sistema immunitario, necessitano della vitamina D per attivarsi e svolgere la loro funzione di difesa del nostro organismo da agenti patogeni esterni, come virus e batteri.

"Quando una cellula T è esposta ad un agente patogeno esterno, essa attiva un dispositivo di segnalazione o "antenna" - noto come recettore della vitamina D - con cui cerca di individuare la vitamina D. Ciò significa che le cellule T hanno bisogno della vitamina D, altrimenti la loro attivazione cesserà. Se le cellule T non riescono a trovare abbastanza vitamina D nel sangue, neanche inizieranno a mobilitarsi", ha commentato il professor Carsten Geisler.

La principale fonte di vitamina D è l’esposizione alla luce solare ed è sufficiente a coprire il fabbisogno, altre fonti limitate sono alcuni pesci, formaggio, latte e uova. 

vedi anche: A Torino si sponsorizza la diagnostica vitamina D

You are here
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn