// - codice google monitoraggio sito

Nascosti i rischi del farmaco Protelos per l'osteoporosi

Stampa
Valutazione attuale: / 132
ScarsoOttimo 

ProtelosSecondo l'EMA il Protelos farmaco utilizzato per l'osteoporosi puó avere effetti mortali in caso di allergie. In Italia è usato da 100mila donne. Al centro del caso ancora l'azienda Servier, giá in precedenza accusata per il Mediator, un farmaco per dimagrire che avrebbe causato quasi 2.000 morti, ritirato dal mercato solo nel 2009.

leggi anche la rassegna stampa

L'azienda farmaceutica francese Servier è nella bufera per un dossier dell'Ema, (l'agenzia europea del farmaco), in cui viene accusata di aver "nascosto alle autorità alcuni casi di effetti secondari gravi", che secondo le accuse se conosciuti potevano mettere in discussione la commercializzazione del Protelos.

Il Protelos è usato per il trattamento dell'osteoporosi (condizione per cui lo scheletro è soggetto ad un maggiore rischio di fratture, in seguito alla diminuzione della massa e microarchitettura delle ossa). Prescritto a donne che hanno superato la menopausa per ridurre il rischio di fratture vertebrali e dell'anca.

Il principio attivo, ranelato di stronzio, è presente anche in altro prodotto con marchio diverso Osseor. Già nel 2007, l'Ema aveva dato l'allarme sulle reazioni avverse al ranelato di stronzio, visto che dalla messa in commercio del 2004 si erano registrati diversi casi di sindrome di Dress, una grave forma di rush cutaneo di origine allergica.

"I rischi legati a questo prodotto si conosceva, ma una cosa sono gli effetti collaterali, un'altra è se ci si è resi conto dell'esistenza di problemi prima della commercializzazione e si sono taciuti. Sarebbe un fatto molto grave, che deve finire davanti a un tribunale. Nascondere danni durante la sperimentazione per commercializzare senza problemi un medicinale è una pratica che purtroppo ha precedenti. È successa la stessa cosa per certi antinfiammatori non steroidei". Così commenta Minisola, ordinario di Medicina interna alla Sapienza e presidente della Siommms, la Società italiana dell'osteoporosi su Repubblica. È anche grazie a un'inchiesta del quotidiano Liberation se in Francia sta venendo alla luce la nuova scorrettezza commessa dalla Servier.

La casa farmaceutica ha un precedente pesantissimo per un altro medicinale utilizzato per dimagrire, che avrebbe causato circa 2mila morti, ritirato dal mercato nel 2009.

La responsabilità sembra sempre ricadere tutta sulle case farmaceutiche, ma siamo certi che le nostre itituzioni svolgono fino in fondo la loro parte?

Se le case farmaceutiche arrivano a commercializzare prodotti di dubbia efficacia, ma con gravi rischi, il motivo è da ricercare sui controlli tardivi, non approfonditi e spesso senza pesanti conseguenze per le eventuali reticenze.

Questo caso probabilmente rappresenta solo la punta dell'icerberg di un sistema marcio, che porta ad eccessi di prescrizione, uso disinvolto e non necessario di medicine pericolose e dannose, che invece ci vengono pubblicizzate come la soluzione dei nostri malanni. Spesso, senza saperlo, invece diventano la causa dei veri guai.

دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn