Associazione Salute

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Multivitamine con selenio aumentano rischio diabete

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Su Lancet l'ennesimo monito di cautela nell'uso integratori multivitaminici: chi assume selenio e ne ha già a sufficienza nel proprio sangue rischia fortemente di ammalarsi di diabete. E' una conferma di innumerevoli ricerche condotte su integratori alimentari al selenio.  

[rassegna web salute e ambiente]

 

A questa conclusione era già arrivato un grande studio condotto nell’area orientale degli Stati Uniti, il Nutritional Prevention of Cancer Trial, che aveva come obiettivo quello di valutare l’efficacia del selenio nel proteggere dal cancro alla pelle. Nello studio volontari hanno assunto 200 microgrammi di selenio ogni giorno, per 8 anni, una percentuale considerevole si è ritrovato con il diabete di tipo II. I risultati sono disponibili online sul sito della rivista Annals of Internal Medicine.

La nuova ricerca della University of Surrey a Guilford (GB) ha analizzato una vasta mole di studi su supplementi di selenio. I risultati portano sempre alla stessa conclusione: troppo selenio nuoce alla salute, aumentando il rischio diabete.

La maggior parte delle pillole multivitaminiche contengono quantità di selenio variabili da 30 a 200 microgrammi cui si aggiunge la quota che viene assunta con i cibi (che già risulta quasi sempre sufficiente al fabbisogno).

This content has been locked. You can no longer post any comment.
Articolo archiviato, non è più possibile inserire commenti.

You are here