// - codice google monitoraggio sito

Il raggiro del Metodo Stamina

Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

vignetta-farmaci-principio-attivoIl Metodo Stamina si è rivelato una banale truffa. Come tutti i farmaci miracolosi che non hanno a supporto alcuno studio ed evidenza scientifica valida. I parenti e gli ammalati di patologie gravi e infauste, si aggrappano a qualsiasi speranza e inveiscono contro chi non permette loro di eseguire cure, ritenute invece altamente insicure e quantomeno dubbie. 

Nonostante il credo religioso, la rassegnazione non fa parte della cultura occidentale. Si grida al miracolo per poche persone che dicono di essere migliorate, con il megafono dei media, pronti a suscitare entusiasmi, in qualche caso anche con false testimonianze. Spesso tacciono i parenti dei morti e delle migliaia che non hanno ricevuto alcun beneficio.

Ora il pm Raffaele Guariniello ha ipotizzato il reato di associazione per delinquere finalizzata alla somministrazione di farmaci imperfetti e pericolosi per la salute pubblica, nonché alla truffa.

Secondo il magistrato torinese, la Stamina Foundation avrebbe chiesto ai pazienti dai 25 mila ai 50 mila euro, che sarebbero stati versati con un bonifico a titolo di donazione, perchè i trattamenti in sé non erano permessi, in quanto non riconosciuti dall'Istituto superiore di sanità e dall'Agenzia italiana del farmaco.

E' nella primavera del 2009 che la madre di Denise sente parlare per la prima volta del metodo Vannoni: "Una signora  sapeva che volevo andare in Thailandia per mia figlia e così mi ha raccontato di queste iniezioni avvertendomi anche che su suo marito non avevano avuto effetti". Comincia la trafila, la speranza: "Per prima cosa ho portato mia figlia dal neuropsichiatra indicato da Vannoni, a pagamento, a Moncalieri. Il suo parere è stato dubbio: non sapeva dirmi se avremmo avuto benefici". La donna torna in via Giolitti. "Mi è stato mostrato il filmato di un ballerino russo, quasi paralizzato che aveva notevoli miglioramenti". Ma alla madre viene anche messo un foglio in mano, che lei ha conservato e mostrato ai carabinieri dei Nas,  con i costi della cura: 40 mila euro.

Signora, vedrà, sua figlia camminerà. Abbia fede..". Ora Denise (il nome è di fantasia) ha undici anni, passi non ne ha mossi, ma con i suoi sorrisi sembra voler rassicurare la sua mamma che andrà tutto bene e che alla fine riuscirà a riavere tutti quei soldi spesi invano in cure con le cellule staminali che non le sono servite a nulla. Quarantamila euro dati nel 2009 allo psicologo inventore del metodo Stamina, Davide Vannoni, con la speranza che quelle iniezioni fossero miracolose. (da La Stampa)

stamina-manifestazionenuovi farmaci spesso inefficaci e tossici sono sempre un pericolo anche quando sono autorizzati dalle autorità preposte, figuriamoci affidarsi in mano di improvvisati maghi. Ma periodicamente vengono alla ribalta (e tutti i media purtroppo contribuiscono a diffondere tali ottimistiche informazioni) sostanze miracolose, supportate da ricerche, senza basi scientifiche, altrettanto miracolose.

Il peggio è che poi taluni pretendono che queste sostanze dubbie vengano pagate dal SSN, per un pseudo diritto alla salute. Il costo infatti è proibitivo, e si dimentica che i fondi per la salute non sono un Pozzo di S. Pancrazio.

دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn